David Murphy 911: … la sfiga ci vede benissimo

News-DavidMurphy-911-1OK.jpg
di Roberto Recchioni e Matteo Cremona
Panini Comics – 96 pagg. b/n – 2,90€ 

Nell’ideale triangolo fumetto-cinema-televisione che vede gli Heroes approdare sul piccolo schermo e i Superheroes sbancare il box office ecco affacciarsi, quale fenomeno di ritorno, la nuova proposta Panini Comics.

Produzione italiana a firma della coppia Recchioni-Cremona, serializzata in tredici episodi come prima stagione, “David Murphy” si presenta con tutte le carte in regola per conquistare uno spazio nelle edicole italiche.

Lo script di Recchioni, ci consegna una prima uscita adrenalinica che vede il nostro Murphy  fare i conti con le colpe di un nonno affarista senza scrupoli, districandosi tra catastrofi annunciate e disastri incombenti. I flashback sono incentrati sui difficili rapporti familiari e alzano il velo sul passato dello sfortunato protagonista.

Le matite di Cremona, nella quali si ritrovano tracce di Philip Bond e ammiccamenti al nostrano Palumbo, si amalgamano perfettamente alla trama con una resa generale che appare spesso discontinua. La tensione creativa cala vistosamente nella raffigurazione emotiva e negli sfondi, confinando spesso in un limbo lattiginoso dialoghi e l’espressività.

Un tocco di soprannaturale, elemento portante della serie, garantisce ulteriore appeal. 

Presto per dare un giudizio completo ma le premesse appaiono buone.
 

 

FrankEinstein

 

David Murphy 911: … la sfiga ci vede benissimoultima modifica: 2008-12-01T06:31:00+00:00da nandokhan
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento